Al Rally del Ciocchetto con i premi dell’Open Rally Toscano

COMUNICATO STAMPA

La gara, in programma per il 20 e 21 dicembre con il format ancora previsto in due giorni, anche per il 2014 conoscerà un significativo stimolo che verrà trasmesso ai piloti iscritti al Campionato Toscano, con il primo premio che offrirà uno sconto ad una delle gare al Ciocco nel 2015.

CIOCCHETTO_BUON NATALEPrevista una Prova Speciale inedita al sabato sera che sarà il ricordo di Maurizio “Icio” Perissinot, l’ideatore della gara, a dieci anni dalla sua scomparsa. Iscrizioni aperte sino al 15 dicembre, con soli 80 posti disponibili.

Castelvecchio Pascoli (Lucca), 25 novembre 2014 – Anche per l’edizione numero ventitré del Rally il Ciocchetto, Organization Sport Events e l’Open Rally Toscano vanno a riproporre la joint che pensa a chi, iscritto al Campionato Toscano Rally CSAI per il 2014, correrà l’evento in programma dentro il comprensorio del Ciocco il 20 e 21 dicembre.

Nel pieno del periodo delle iscrizioni, periodo che si chiuderà il 15 dicembre, l’Organizzazione comunica che al rally Il Ciocchetto verrà riservata una speciale classifica basata sui punteggi acquisiti con i risultati delle classi di appartenenza, come previsto nel regolamento dell’Open Rally 2014.

In caso di parità di punteggio saranno discriminanti le vittorie di classe nelle singole prove speciali. L’equipaggio vincitore verrà premiato nell’ambito della premiazione dell’OPEN RALLY – Campionato Toscano CSAI 2014.

Inoltre sempre nello stesso ambito, al vincitore della classifica verrà consegnato, da parte di O.S.E., un buono di 150 Euro da sull’iscrizione di una delle manifestazioni rallistiche al Ciocco nel corso del 2015.

IL RICORDO DI “ICIO” PERISSINOT CON L’AVVIO DELLE SFIDE AL SABATO

Novità rappresentata da una Prova Speciale inedita, prevista nella prima giornata di sabato, ripetuta due volte, che prenderà il nome di “Icio” Perissinot, l’ideatore, nei primi anni novanta del “Ciocchetto” e della sua particolare formula, che ne fece da subito una grande gara, popolata negli anni da piloti di nome. Sino ad arrivare – due anni fa – ad essere precursore del nuovo format dei “RallyDay”, diventati una realtà nazionale dallo scorso anno, ideati per favorire l’attività sportiva a costi contenuti.

Gara dunque di nuovo concentrata in 48 ore, con ricognizioni, verifiche e Prove Speciali in due giorni che saranno decisamente “di corsa”, frenetici, che non lasceranno respiro ma che alla fine saranno gratificanti. La due giorni dentro il comprensorio del Ciocco avvierà sabato 20 dicembre dalle ore 09,30 con la distribuzione del Road Book e dei ticket per le ricognizioni, seguiti dalle operazioni di verifica amministrativa e tecnica dalle ore 15,00 alle 19,00. Le ricognizioni del percorso saranno dalle ore 11,30 alle 14,30 per una parte di prove e dalle 18,45 alle ore 19,30 per un’altra porzione di percorso.

LA SFIDA IN 14 “PIESSE”

Poco dopo si avrà il via alle sfide cronometrate, 14 in totale, dalle ore 20,00. Come già detto, le prime due “piesse” intitolate a Perissinot, poi i concorrenti entreranno nel riordinamento notturno a partire dalle 22,14 per uscirne l’indomani, domenica 21 dicembre alle ore 7,30 ed andare ad affrontare le rimanenti 12 Prove Speciali, quattro diverse da ripetere tre volte, disegnate come consuetudine all’interno del Ciocco, che porteranno i nomi di “Ciava” e “Michelini”vale a dire colo che lo scorso anno siglarono il miglior tempo. La prima vettura vedrà poi sventolare la bandiera a scacchi bandiera a scacchi sventolerà a partire dalle 17,30.

La distanza totale della gara sarà di 76,800 chilometri, dei quali 31,740 cronometrati, vale a dire il 41,33%.

Il quartier generale, dell’evento (Direzione Gara, Segreteria e Sala Stampa), come consuetudine, sarà presso l’esclusiva location del Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & SPA. Lo scorso anno la vittoria al 22° Rally Il Ciocchetto andò al massese Gabriele Ciavarella, con una Ford Fiesta R5.



Commenta con Facebook

Lascia un commento