Presentazione 1° Tuscan Rewind 2010

COMUNICATO STAMPA

Tuscan Rewind 2010NASCE TUSCAN REWIND, PRIMO, VERO RALLY SU STERRATO DEDICATO ALLE AUTO STORICHE DA RALLY. DAL 19 AL 21 MARZO CELEBRATI CAMPIONI E AUTO DA LEGGENDA RIPERCORRERANNO PROVE SPECIALI RESE MITICHE DAL RALLYE DI SANREMO MONDIALE DEGLI ANNI OTTANTA E NOVANTA. FAMS E MONTALCINO MOTOR SPORT, IN COLLABORAZIONE CON MIKI BIASION, APPOGGIANO L’EVENTO, CHE HA IN VITO PIARULLI LA MENTE ORGANIZZATIVA.

Montalcino (Si). L’ idea era accarezzata con interesse da tempo. Riportare le auto da rally sulle prove speciali sterrate toscane di quel rally mondiale di Sanremo che, negli anni ottanta e novanta, ha scritto pagine indimenticabili sulle strade bianche del Granducato e del senese in particolare. Rotti gli indugi, l’idea ha preso corpo, grazie alla collaborazione con Fams Federazione Automotoristica Sammarinese e Montalcino Motor Sport, ed è nato il 1° Tuscan Rewind, il primo vero Rally su terra in Italia dedicato alle auto storiche da rally, costruite tra il 1970 ed il 1992 (con riserva a modelli di particolare interesse storico sportivo fino al 1996).La data prevista copre il fine settimana dal 19 al 21 marzo 2010.

Entusiastico ed immediato il supporto di Miki Biasion, due volte Campione del Mondo Rally con la Lancia, che proprio su questi sterrati ha costruito gran parte della sua carriera sportiva.Così Vito Piarulli, ideatore e regista di Tuscan Rewind, ha posto le basi per questa nuova iniziativa che già promette di diventare un evento.
“Ci lavoravamo da tempo – spiega Vito Piarulli – e abbiamo trovato da subito l’interesse e l’appoggio degli Enti locali e degli appassionati di rally della zona. Tuscan Rewind è una gara tutta nuova, un vero rally per auto storiche. Totalmente diverso, per struttura di gara e filosofia, da Rallylegend, la mia “creatura” sammarinese, dalla quale trarremo comunque spunto per cercare di raggiungere lo stesso successo a livello europeo”.

Lo staff capitanato da Vito Piarulli ha oggettivamente dato prova, in varie occasioni, di avere capacità, organizzazione, esperienza e passione per trasformare un’ idea originale e nuova in evento di carattere internazionale.

“Questo è ovviamente motivo di vanto per me e per la struttura che collabora con me. – conferma Vito Piarulli – Il vasto successo e il larghissimo consenso tra appassionati, equipaggi e stampa internazionale intorno a quanto abbiamo organizzato finora è però anche un termine di paragone scomodo per molti. Questo ha creato, come capita spesso, qualche malumore, se non invidia, nell’ambiente, cui ha fatto da cassa di risonanza, in Italia, con argomenti talvolta strumentali, anche qualche isolato organo di stampa di settore. Polemiche futili e spesso pretestuose, peraltro abbastanza solitarie nel contesto della generale ed entusiastica attesa ed accoglienza per i nostri eventi. Polemiche che non incidono, comunque, nel nostro impegno e nella passione con cui stiamo lavorando ad una manifestazione come Tuscan Rewind, che credo sarà un’altra ghiotta occasione per tanti, autentici innamorati dei rally”.

Montalcino e la provincia di Siena, terre di antiche tradizioni e cultura, ospiteranno questo prestigioso evento che sarà caratterizzato della presenza di vetture e personaggi che hanno fatto la storia della specialità, e reso celebre questa zona tra gli appassionati ed addetti ai lavori del settore. L’obiettivo sarà quello di riportare in Toscana, in particolar modo nel comprensorio Senese, un evento motoristico di massima portata Internazionale, nel rispetto dei luoghi della bellissima zona che ospiterà Tuscan Rewind. Il percorso ripercorrerà alcune fra le più belle prove speciali del rallye di Sanremo del passato, rimaste meravigliosamente integre sia come fondo che come paesaggi. Per i partecipanti e gli spettatori che, si prevede, affluiranno numerosissimi, sarà un vero e proprio tuffo nel passato, un’emozione unica, come solo il “Sanremo” sapeva suscitare all’epoca. Per la realizzazione del filmato, con le immagini che daranno vita al primo Dvd dedicato a questo evento, non poteva che essere coinvolto il cineasta da rally Piero Comanducci. Un vero personaggio che, con la sua incredibile passione e le sue straordinarie immagini, ha saputo raccontare in modo unico la storia dei rally. Per i partecipanti e soprattutto per gli appassionati, sarà infine un modo per abbinare questa particolare gara al piacere di poter soggiornare in queste meravigliose terre ed assaporare i colori ed i sapori ad esse legate.

Ufficio stampa Tuscan Rewind

Opel Ascona 400

Tags: , , , ,



Commenta con Facebook

2 commenti a “Presentazione 1° Tuscan Rewind 2010”

  1. […] This post was mentioned on Twitter by Rally.it, Prova Speciale. Prova Speciale said: Presentazione 1° Tuscan Rewind 2010. Qui: http://bit.ly/8g9Vtr #blog […]

    [WORDPRESS HASHCASH] The comment’s server IP (208.74.66.43) doesn’t match the comment’s URL host IP (74.112.128.10) and so is spam.

  2. yanez cavini scrive:

    non vedo l’ora di poter gustare questo nuovo grande spettacolo, visto il risultato del legend ,ormai mio appuntamento fisso, sara’ sicuramente anche il tuscan un gran evento….

Lascia un commento