Trofeo AC Lucca entra nel vivo dopo il Rally di Casciana Terme

COMUNICATO STAMPA

Il Rally di Casciana Terme, andato in scena sabato 19 maggio, si è confermato tappa fondamentale per gli equilibri del Trofeo Rally Automobile Club Lucca. Punteggio pieno per Iacopo Giannecchini e Federico Mazzanti, rispettivamente leader tra i “piloti” e i “navigatori”. Luca Panzani si propone ancora come mattatore tra i primi conduttori Under 25 mentre, a fare la voce grossa tra le “ladies” ed i copiloti più giovani, è sempre Serena Martinelli. 

Lucca, 24 maggio 2012 – Un appuntamento che ha assecondato quelle che erano le rosee aspettative della vigilia. Il Rally di Casciana Terme (PI), andato in scena nell’intera giornata di sabato 19 maggio, ha regalato al Trofeo Rally Automobile Club Lucca una situazione di classifica ben definita, ponendo in risalto i potenziali accreditati alle leadership.

Nove i tratti cronometrati della cornice di Challenge Sesta Zona, un palcoscenico impreziosito da una serie di variabili che hanno reso ancora più avvincente e tecnicamente più completa la quarta “manche” della partecipatissima serie motoristica provinciale. Asfalto bagnato, poi asciutto e, con il passare delle ore, reso ancora più impegnativo dall’inevitabile oscurità. Un mix che ha esaltato ulteriormente gli iscritti alla settima edizione della kermesse promossa dall’Automobil Club lucchese.

Successo di classe e punteggio pieno per Iacopo Giannecchini. Il pilota di Massarosa, al volante di una Renault Clio Super1600, si è reso protagonista di una condotta crescente, limitata da una errata scelta di gomme che ne ha condizionato la prestazione nelle prime speciali ma volta al raggiungimento del massimo obiettivo: consolidare una posizione di classifica provvisoria decisamente sorridente. Missione compiuta per il versiliese, sempre più leader tra i“piloti” della provincia.

Trentatre i punti di vantaggio sui due inseguitori, Michele Ferrari e Andrea Simonetti, accomunati dal medesimo punteggio e penalizzati dall’assenza nel contesto di Casciana Terme. Stessa situazione, quella riguardante l’altro inseguitore Vittorio Lombardi, anch’egli “fermo ai box” ed a quota quarantuno punti. A risalire la china ci hanno pensato, invece, coloro che si sono distinti nell’edizione 2011 del trofeo. Diciassette i punti conquistati da Nicola Angilletta, secondo di classe su Citroen Saxo 1600cc Gruppo A: un “budget” importante per il campione in carica di San Lorenzo di Moriano, attardato da trentasei lunghezze di distacco dal leader.

Autorità e ambizione hanno regalato a Luca Panzani una meritata decima posizione assoluta ed un successo nella classe delle 1400cc Gruppo A. Sul sedile della Rover MG 105, il pilota di Lucca si è elevato al vertice, aggiudicandosi quei ventuno punti che, nella manche di Casciana, indicavano il massimo punteggio ottenibile. Sempre più capofilatra i piloti Under 25, con diciotto punti di vantaggio sul primo inseguitore Alessandro Bravi, al giovane conduttore non viene certo preclusa la possibilità di recitare un ruolo di primo piano anche nella classifica generale riservata ai piloti, in considerazione del fatto che il calendario del Trofeo Rally ACI Lucca garantirà ai propri iscritti ancora nove gare.

Tredici punti di distacco, utili per definire la situazione in classifica ma insufficienti per garantire “sonni tranquilli” al leader. E’ andato ancora a punteggio pieno Federico Mazzanti, compagno d’abitacolo di Iacopo Giannecchini. Il copilota di Gallicano ha consolidato il ruolo di primatista tra i navigatori, resistendo agli affondi di Giuseppe Bernardi, di Camporgiano e di Alessio Ferrari, di Barga. Un terzetto di piloti racchiuso in un fazzoletto di sedici lunghezze, garanzia di agonismo ed incertezza. Primati di classe per i tre primi attori del sedile destro, grazie ai successi conseguiti su Renault Clio Super1600 per Mazzanti, su Peugeot 106 per Bernardi e su Renault Clio Williams per Ferrari. Una situazione che chiede ancora conferme e punti, al fine di consacrare il copilota di riferimento nel confronto provinciale.

Amaro ritiro per Serena Martinelli. La copilota di Coreglia Antelminelli, impegnata su Renault Clio Super1600, si è dovuta arrendere nel corso del quinto confronto cronometrico. Un’uscita di scena che non ha, tuttavia, negato la prima posizione della classifica provvisoria tra i “navigatori Under 25″. Un punto guadagnato per la prima donna della serie, al riparo dagli attacchi dell’inseguitore Under 25 Federico Grilli, a punteggio pieno grazie alla collaborazione con Luca Panzani, ma distanziato in classifica da dodici lunghezze.

Il prossimo appuntamento vedrà gli iscritti al Trofeo Rally ACI Lucca cimentarsi sull’asfalto del Rally degli Abeti, in programma nei giorni 2-3 giugno.



Commenta con Facebook

Lascia un commento