novita-challenge

Tutte le novità del Challenge Rallies Nazionali di Zona 2013

La Federazione sportiva ha voluto dare un segnale, in un periodo segnato anche da una difficile situazione economica,  per incentivare i giovani. Questo ha fatto legiferare che a qualsiasi gara valevole per serie riconosciute dalla ACI CSAI (titolate e non) deve essere prevista una classifica generale e una classifica gara per gara riservata ai Primi Conduttori Under 23. Tra l’altro anche i promotori di un Trofeo di Marca, Trofeo Promozionale o di una Serie per ottenere l’approvazione dalla ACI CSAI devono obbligatoriamente prevedere di finanziare la partecipazione gratuita al Corso Federale ACI CSAI Rally al primo conduttore vincitore della particolare classifica riservata agli under 23. Altro incentivo per i giovani è quello di prevedere la tassa d’iscrizione ridotta al 50% per tutti gli equipaggi interamente under 23 (conduttori nati dopo il 31.12.1989) per qualsiasi tipologia di gara sia le titolate che non.

Innanzitutto nella N.S. 1 dell’Annuario 2013 ACI CSAI  troviamo, al capitolo V, tutto ciò che riguarda i Campionati, Trofei e Coppe del settore Rallies 2013.

Nello specifico, per quanto riguarda i Challenge Rallies Nazionali di Zona 2013, sono assegnate le Coppe ACI CSAI :

  • Super 2000 (2.0 atmosferico; 1.6 turbo) Comprese le R4 e R5
  • Gruppo N
  • Gruppo A
  • Super1600
  • Gruppo R (R1; R2 e R3)
  • Racing Start

Come da art. 7.4 della NS 1 ecco la nuova divisione in categorie così composte:

  • N0 / N1 / N2
  • N3
  • N4
  • A0 / A5/ A6
  • Super 1600 / A7
  • R1A / R1B
  • R2B / R2C
  • R3C / R3T / R3D
  • Super 2000 (2.0 Atmosferico; 1,6 Turbo) / R4 / R5
  • Racing Start

Il punteggio assegnato in ogni categoria sarà il seguente:

  1. 9 punti al primo
  2. 6 punti al secondo
  3. 4 punti al terzo
  4. 3 punti al quarto
  5. 2 punti al quinto
  6. 1 punto al sesto

Nel caso una classe o categoria abbiano meno di tre partenti, il numero dei punti attribuiti alla classifica della stessa sarà diviso per due.

Il numero massimo di punteggi di categoria utilizzati per la classifica finale sarà ottenuto sommando i punteggi relativi alla metà delle gare effettivamente organizzate più una (arrotondata per eccesso), quindi nel caso della VI Zona essendo 12 gare in calendario (ammettendo che tutte saranno svolte) sarebbero valevoli i migliori sette risultati.

In ogni zona sarà assegnato il titolo di vincitore di Challenge di zona al primo conduttore che avrà ottenuto il miglior punteggio finale.

Quindi la prima gara valevole per il Challenge VI zona sarà, dopo il rinvio causa data elezioni del Rally del Carnevale, il Rally del Ciocco che avrà un peso importante con il suo coefficiente 2, per poi proseguire con l’Elba, Carnevale (coeff. 1,5), Valdinievole (coeff. 1,5), Casciana Terme, Abeti, Val di Cecina, Lucca, Reggello (coeff. 1,5), Camaiore (coeff. 1,5), Pistoia (coeff. 1,5) e Trofeo Maremma.

Si preannuncia così interessante anche questa stagione che determinerà solo a fine ottobre il vincitore del Challenge che andrà a succedersi a Andrea Simonetti che è il Campione in carica e che sicuramente si riproporrà come l’uomo da battere.



Commenta con Facebook

Lascia un commento