rally-ciocco-cartina

Cartina dettagliata 37° Rally Il Ciocco e valle del Serchio

Per tutti gli appassionati o gli addetti ai lavori che vorranno assistere ai passaggi nelle prove speciali di questa gara abbiamo preparato una cartina interattiva del 37° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio in programma dal 14 al 16 Marzo 2014. La gara, come tradizione, aprirà il Campionato Italiano Rally, e sarà il primo degli otto appuntamenti del calendario 2014. Gli intensi rovesci, che hanno interessato la lucchesia in questa prima parte dell’anno, hanno fatto lavorare a ritmo serrato l’organizzazione che, complice anche l’aiuto delle amministrazioni locali, è riuscita a mettere in piedi 8 prove speciali di cui 2 nuove, anche se “storiche”, rispetto agli scorsi anni.

Potete aprire la cartina interattiva in una nuova pagina utilizzando questo link.

Il 37° Rally Il Ciocco e valle del Serchio sarà valido per il TRN 4° zona (coefficiente 2,5), solo sulla prima tappa, mentre sull’intero percorso per il Campionato Italiano Rallies, il Campionato Italiano Rallies Produzione, il Campionato Italiano Rallies Junior, il Campionato Italiano equipaggi indipendenti e per le Coppe Nazionali del Campionato Italiano Rallies (gruppo N, R2 e femminile).

Ecco gli orari delle prove speciali del 37° Rally Il Ciocco e valle del Serchio:

Venerdi 14 Marzo 2014

  • Shakedown (Massarosa) dalle 11:00 alle 16:00
  • Partenza (Forte dei Marmi) ore 19:00
  • Arrivo (Il Ciocco) ore 20:15

Sabato 15 Marzo 2014

  • Partenza prima tappa (Il Ciocco) ore 6:30
  • Parco Assistenza dalle 6:51 alle 7:06
  • PS1 – Bagni di Lucca ore 7:54
  • PS2 – Coreglia ore 8:44
  • PS3 – Il Ciocco ore 9:33
  • Rifornimento remoto (Fornaci di Barga) dalle 09:51 alle 10:01
  • Ps4 – Bagni di Lucca ore 10:26
  • Ps5 – Coreglia ore 11:16
  • PS6 – Il Ciocco ore 12:05
  • Parco Assistenza (Castelnuvo Garfagnana) dalle 13:37 alle 14:07
  • PS7 – San Rocco ore 14:54
  • PS8 – Renaio ore 16:02
  • PS9 – NoiTV ore 16:37
  • Rifornimento remoto (Fornaci di Barga) dalle 17:00 alle 17:15
  • PS10 – San Rocco ore 17:38
  • PS11 – Renaio ore 18:46
  • PS12 – NoiTV ore 19:21
  • Arrivo prima tappa (Il Ciocco) ore 19:30

Domenica 16 Marzo 2014

  • Partenza seconda tappa (Il Ciocco) ore 7:00
  • Parco Assistenza dalle 7:25 alle 8:10
  • PS13 – Cerretoli ore 8:25
  • PS14 – Massa-Sassorosso ore 9:29
  • PS15 – Cerretoli ore 10:21
  • PS16 – Massa-Sassorosso ore 11:25
  • Parco Assistenza dalle 12:21 alle 12:31
  • Arrivo (Catselnuovo di Garfagnana, La Rocca) ore 12:45

Tutti gli orari riportati sono riferiti al passaggio del primo concorrente in gara.

Ecco una veloce descrizione delle prove speciali in programma:

PS 1/4 – “BAGNI di LUCCA”

Prova utilizzata sempre nelle ultime edizioni del Rally. La prima parte, fino all’abitato di Lugnano / Monti di Villa, presenta una salita tecnica, carreggiata media e tratti tortuosi che si alternano a settori veloci dove si sviluppano interessanti velocità in prossimità dell’attraversamento di Pieve di Monti di Villa. In questo primo tratto si apprezzano particolarmente giuste traiettorie abbinate ad una guida pulita ed efficace; dopo l’abitato di Lugnano-Monti di Villa la strada si riduce di carreggiata con andamento in leggera salita e caratterizzata da alcuni dossi ciechi che rendono il tratto molto tecnico, fino al “tornante sinistro in bivio” per Montefegatesi (accesso pubblico), dove le vetture sicuramente faranno in “spazzolata”. Poi, leggera salita con alcuni tornanti fino ad arrivare allo scollina mento, da dove parte una discesa molto tecnica, con carreggiata media che implica delle traiettorie molto precise; la fine della prova si trova a qualche centinaio di metri prima del bivio per S. Cassiano

PS 2/5 – “COREGLIA”

Prova Speciale inserita per la prima volta nel Rally Il Ciocco. La prima parte percorre la SP38 dall’uscita dell’abitato di Piano di Coreglia con un strada in salita, di carreggiata . . . generosa, ideale per disegnare traiettorie efficaci. Arrivati nell’abitato di Coreglia Antelminelli, si prende il primo bivio a destra in direzione Tereglio per attraversare un piccolo tratto del centro abitato e di nuovo girare a destra sempre in direzione per Tereglio con un’inversione spettacolare davanti ad una chiesetta (accesso pubblico). Da qui la strada si riduce di carreggiata e comincia la prima parte in discesa fino a raggiungere il fondovalle, per poi risalire fino al paese di Gromignana con un tratto che concede poco e premia la precisione di guida. Subito dopo l’aver lambìto l’abitato di Gromignana troviamo il bivio per Lucignana (accesso pubblico) da dove inizia la discesa finale molto veloce in direzione Ghivizzano. In questa parte finale abbiamo la presenza di due grosse frane prima di arrivare al fine prova, poco sopra l’abitato di Ghivizzano Castello.

PS 3/6 – “IL CIOCCO”

Classica prova all’interno della tenuta de Il Ciocco con un’asola nella parte iniziale che permette agli spettatori di vedere passare le vetture in gara per due volte nella stessa Prova. IL tracciato si sviluppa praticamente quasi tutto in discesa, con la spettacolare inversione a sinistra con freno a mano quasi alla fine e vicino alla garitta, all’ingresso della tenuta.

PS 7/10 – “S. ROCCO”

Anche questa una prova abituale del Rally Il Ciocco, utilizzata in tante edizioni. Parte, in leggera salita, nel fondovalle disegnato dal torrente Turrite Cava, subito dopo l’abitato di Fabbriche di Vallico. Si arriva quindi nella frazione di Gragliana da dove inizia una salita fatta di tornanti, sino alla località di Focchia. La strada quindi incomincia a scendere leggermente con un andamento medio veloce e molto tecnico; si arriva poi allo spettacolare guado di S. Rocco, subito seguito da un’inversione a destra. Poco dopo un’altra inversione a sinistra da dove comincia una salita molto larga: qui il motore farà la sua parte. Vi è poi lo scollinamento seguito dalla discesa finale caratterizzata da un andamento medio veloce e da alcuni tratti sconnessi che andranno ben interpretati dai piloti.

PS 8/11 – “RENAIO”

Anche questa prova è una classica del Rally Il Ciocco. La partenza è fissata sulla salita che da Barga porta in direzione Renaio ed esattamente in prossimità del bivio per Palazzina. La Parte iniziale è costituita da una strada abbastanza veloce, con carreggiata di media larghezza, dove le giuste traiettorie faranno la differenza. Alcuni tratti veramente veloci impongono frenate importanti, sarà bello vedere il . . .”pelo” di qualcuno. Terminata la salita troviamo un breve tratto in falsopiano molto veloce e tecnico, funzione della carreggiata ridotta; si arriva poi alla discesa finale alternata da molti tornanti dove l’impianto frenante verrà messo a dura prova. La fine PS è collocata sull’ultimo tornante prima dell’attraversamento del torrente Corsonna.

PS 9/12 – “NOI TV”

Seconda prova all’interno della tenuta de Il Ciocco. Si sviluppa praticamente tutta in salita con nella parte finale due inversioni da freno a mano molto vicine fra loro, che la rendono particolarmente appetibile dagli spettatori.

PS 13/15 “CERRETOLI”

Altra prova che fa parte della storia del Rally al Ciocco effettuata, nel tempo, in varie versioni. Parte subito sopra l’abitato di Castelnuovo e precisamente in località Fortezza; la prova è praticamente tutta in salita a parte gli ultimi 300 metri dopo lo scollinamento il località Passo della Foce. La strada presenta una carreggiata media ma l’andamento è molto guidato, dove la pulizia di guida e traiettorie ben disegnate fanno la differenza.

PS 14/16 – “MASSASASSOROSSO”

Una delle prove più amate dal pubblico. La prima parte, rispetto alle passate edizioni, è stata scorciata partendo quest’anno dall’uscita del paese di Cerageto. La strada, la SP72, è di generose dimensioni come carreggiata, facendo quindi privilegiare una guida tecnica e farcita da doverose perfette traiettorie. Arrivati in località Casina Rossa si percorre un breve tratto in falsopiano per poi lasciare la strada maestra e iniziare la ripida discesa finale; in questa parte si trova una serie di tornantini spettacolari da . . . “freno a mano” che possono essere comodamente gustati dai colli che li abbracciano. La prova termina all’ingresso dell’abitato di Massasassorosso.

 



Commenta con Facebook

Lascia un commento