casciana-sintesi-top-ten

Senigagliesi-Morganti concedono il bis al 30° Rally di Casciana Terme

Una trentesima edizione del Rally di Casciana Terme festeggiata nel migliore dei modi con un ampio numero di equipaggi presenti e di alto livello che si sono dati battaglia nelle nove prove speciali in programma e regolarmente disputate e dove a dare ulteriore suspense è stata la variabilità delle condizioni meteo che ha reso incerto fino alla fine il risultato.

Nel video i Top-Ten con le interviste agli equipaggi. Nei prossimi giorni pubblicheremo la cronaca completa della gara con la sintesi di tutte le classi presenti.

Ha così bissato il successo della scorsa edizione Carlo Alberto Senigagliesi che con il fido Giacomo Morganti ha portato di nuovo al successo la sua Peugeot 207 Super2000 , anche se il pilota pisano era tra i favoriti non ha avuto vita facile e solo dopo il secondo giro dei tre previsti, ha potuto realizzare che aveva in mano la gara e quindi controllare gli avversari. La piazza d’onore è andata a Gabriele Tognozzi che con Francesco Pinelli invece utilizzava la usuale Renuault Clio R3 e che ha potuto mettere a frutto la giusta strategia di gara essendo uno dei pochi a portarsi dietro due gomme “pioggia” sfruttate appieno nel momento della pioggia (imprevisto per i più) delle prime battute di gara

Il pilota dela Gip Racing ha così guadagnato il secondo gradino del podio aggiudicandosi anche alcune prove e precedendo un altro dei protagonisti della gara Michele Rovatti che con Daniele Fogli con un altra Clio R3 dopo un inizio sofferto per avere gomme non idonee sulla pioggia ha poi cercato di recuperare ma si è dovuto “accontentare” del terzo gradino del podio.

Un regolare Cristiano Matteucci, quarto alla fine delle ostilità, ha iniziato il Challenge di zona proprio con il Rally di Casciana ed ha così festeggiato degnamente il suo navigatore David Castiglioni che proprio in questa gara raggiungeva il ragguardevole numero di ben 500 gare disputate. Incredibile la gara di Sandro Incerpi che con Paolo Monti ha colto la quinta piazza assoluta con la piccola Peugeot 106 Rallye, un risultato rafforzato anche dall’aver vinto una prova speciale riuscendo a sfruttare al meglio la piccola vettura con un giusto mix di gomme, assetto, motore e chiaramente sintonia dell’equipaggio.

Ancora un piccolo Peugeot 106 in evidenza quello condotto dal suo Venturini- Baini che ha colto addirittura la sesta piazza assoluta davanti alla Mitsubishi Lancer Evo IX di Catelani-”Gazze” con problemi di motore (rotto turbo) che non gli hanno permesso di esprimersi al meglio. Ottava piazza per Nocentini-Guerretti autori di una gara perfetta con la Citroen Saxo che hanno preceduto Restano-Ambrogi invece con la Renault Clio RS inizialmente attardati da gomme non idonee quando hanno affrontato le prove sotto la pioggia, infine rientra nei top ten la piccola MG ZR 105 che è stata sfruttata al meglio dal giovanissimo e promettente Panzani che con Grilli sotto la pioggia è riuscito a compensare il gap di potenza con una guida non solo spettacolare ma sopratutto redditizia.

Alcune foto della gara (AmicoRally)

[nggallery id=32]

Classifica finale assoluta:

  1. 1. Senigagliesi-Morganti (Peugeot 207) in 50’15.2;
  2. Tognozzi-Pinelli (Renault Clio Rs) a 19.4;
  3. Rovatti-Fogli (Renault Clio) a 35.5;
  4. Matteucci-Castiglioni (Peugeot 207) a 1’39.5;
  5. Incerpi-Monti (Peugeot 106) a 2’58.2;
  6. Venturini-Bani (Peugeot 106) a 3’02.1;
  7. Catelani-‘Gazzè’ (Mitsubishi Evo Ix) a 3’12.5;
  8. Nocentini-Guerretti (Citroen Saxo) a 3’37.3;
  9. Restano-Ambrogi (Renault Clio Light) a 3’46.9;
  10. Panzani-Grilli (Mg Rover 105 Zr) a 4’09.5;

Tags: , , , , , , , , , , ,



Commenta con Facebook

Lascia un commento