arrivo-radicofani

Bagarre fino all’ultima prova alla 4° Ronde della Val d’Orcia

COMUNICATO STAMPA

BAGARRE FINO ALL’ULTIMA PROVA PER ASSEGNARE LA VITTORIA ALLA QUARTA EDIZIONE DELLA RONDE DELLA VAL D’ORCIA. VINCE SUL FILO DI LANA IL DUO TEDDEI-MARCHIORI (CITROEN XSARA WRC) CHE COSI’ PORTA A TRE VITTORIE CONSECUTIVE ALLA GARA SENESE. SECONDO AD APPENA 2”2 HOELBLING-SIENA SU ANALOGA VETTURA CHE RIPETE IL RISULTATO DELLO SCORSO ANNO. TERZO A IL CAMPIONE TERRA IN CARICA TRENTIN-DE MARCO SU PEUGEOT 207SUPER2000 A SOLI 6”9 DAL BATTISTRADA.

Radicofani (SI), 3 febbraio 2013

Taddei-Marchiori in azione alla 4° Ronde Val d'Orcia

Taddei-Marchiori in azione alla 4° Ronde Val d’Orcia

Una gara dove l’incertezza ha dominato per tutti e quattro i passaggi con due vittorie parziali di Taddei una per Colombini e una per Hoelbling. La determinazione ha premiato il trentino che ha vinto la sua sfida con un deciso tempo nell’ultimo tratto cronometrato aggiudicandosi così la quarta edizione della Ronde della Val d’Orcia, terzo appuntamento della serie Race Day Ronde Terra organizzato dalla scuderia Balestrero in connubio con la locale Radicofani Motorsport. Il duo trentino ha utilizzato la vincente Citroen Xsara della Car Racing ed ha lottato con il compagno di scuderia Hoebling, come già detto fino all’ultimo. Ottima gara del Campione in carica del Trofeo Terra Trentin che con la usuale Peugeot 207 Super 2000 ha, dopo un inizio per conoscere il tratto per lui inedito, attaccato e colto l’ultimo gradino del podio prendendo la testa del Race Day di categoria. Gara test per Colombini-Bizzocchi con la Skoda Fabia per provare assetti e gomme per il proseguo della stagione e che ha ben impressionato inizialmente aggiudicandosi addirittura la prova d’apertura, alla fine il sammarinese ha guadagnato la quarta piazza assoluta. Tornato alla terra dopo sei anni, il friuliano De Cecco che con Barigelli disponeva di una Ford Focus WRC, ha colto la quinta piazza assoluta davanti a Baldacci-De Angelis invece con la usuale Mitsubishi Lancer Evo IX. Il giovane Costenaro in coppia con Rocca è settimo davanti a Succi-Guzzi e gli sloveni Peljhan-Kacin entrambi su Mitsubishi Lancer Evo IX. Coglie la decima piazza assoluta il padovano Marchioro che con Marchetti si è anche aggiudicato la vittoria tra le due ruote motrici con la Renault Clio R3 della Power Car Team. Sfortuna per il centauro Alex De Angelis che nel primo tratto cronometrato ha subito il cedimento del motore della sua Mitsubishi, mentre il locale Pierangioli che era in quinta posizione assoluta nelle battute iniziali dell’ultima prova rompe un semiasse e lascia la compagnia. Protagonisti delle due ruote motrici “Brik”-Giacomini e Vagnini-Baldazzi entrambi su Renault Clio R3 con un distacco di appena 4/10. Alla fine hanno concluso la gara sessanta equipaggi degli ottantanove che hanno superato le verifiche pre gara dando spettacolo nella impegnativa e veloce prova di Radicofani che ha visto per un fine settimana tutta la Val d’Orcia diventata la capitale degli appassionati del fondo sterrato italiano. Appuntamento per il Race Day la Ronde della Val Tiberina e la Liburna Terra. Invece per l’attivissima scuderia Balestrero il prossimo impegno organizzativo sarà il Rally del Carnevale che ha dovuto spostare la data originaria (per la coincidenza delle elezioni) da 23-24 febbraio al 20-21 aprile.

CLASSIFICA ASSOLUTA

  1. TADDEI-MARCHIORI! CITROEN XSARA WRC in 21’58”2
  2. HOELBLING-SIENA CITROEN XSARA WRC a 2”2
  3. TRENTIN-DE MARCO PEUGEOT 207 SUPER2000 a 6”9
  4. COLOMBINI-BIZZOCCHI SKODA FABIO SUPER 2000 a 22”0
  5. DE CECCO-BARIGELLI FORD FOCUS WTRC a 51”8

Tags: , , , ,



Commenta con Facebook

Lascia un commento